ROMA – Due milioni e 300 mila euro cercansi per le 50 colonne della Basilica della Natività di Betlemme. A lanciare la campagna internazionale di fundraising il ministro palestinese Ziad Albandak, capo del Consiglio presidenziale per il restauro della Basilica, realizzato dall’italiana Piacenti spa.

L’invito ad “adottare una colonna” è aperto a Stati, privati e singoli, per riportare a nuova vita le due file di colonne di epoca giustinianea con 30 capitelli, 32 delle quali decorate con pitture crociate in rosso, giallo e azzurro e ritratti di santi.

Intanto si è appreso che nuovi ritrovamenti forse di epoca costantiniana sono avvenuti nella Basilica della Natività di Betlemme, nel corso dei restauri a cura della Piacenti spa.

Si tratta, spiegano gli esperti, di materiali lignei da reimpiego, decorati, ritrovati una settimana fa all’interno degli architravi di Giustiniano e ad essi precedenti.

Read the complete article on ansamed.info