Spesso sono prese d’assalto dal pubblico del Meeting, che le visita un po’ a tutte le ore, magari tra un incontro e l’altro o in pausa pranzo, sperando di trovare meno fila. Le mostre del Meeting costituiscono ogni anno uno degli appuntamenti più attesi. Sarà inaugurata dal Presidente Sergio Mattarella, la mostra dedicata ai settant’anni della Repubblica: L’incontro con l’altro: genio della Repubblica 1946-2016. Curata dalla Fondazione Meeting e dalla Fondazione per la Sussidiarietà, vede l’importante collaborazione dell’ex Presidente della Camera dei Deputati Luciano Violante, la supervisione storica di Agostino Giovagnoli e il coordinamento del giornalista Massimo Bernardini.
Grazie anche ai preziosi filmati di Rai Teche e ai documenti della Camera dei Deputati, l’esposizione percorre un periodo storico come il Dopoguerra, dove il nostro Paese si è costituito grazie al compromesso virtuoso tra culture diverse: la cattolica, la social-comunista e la liberale. Ritrovare le ragioni di unimpegno condiviso è quanto mai importante anche oggi, un momento in cui, soprattutto in politica, prevalgono scontro e delegittimazione continui.

Read the complete article on romagnanoi.it