Prato, 17 novembre 2014 – “Restaurare il cielo. Le capriate e la copertura della Basilica della Natività a Betlemme. Storia di un restauro tra Prato e la Terra Santa” è il titolo del seminario che si terrà venerdì 21 novembre alle 17 al teatro Magnolfi, organizzato dal gruppo cultura dell’OAPPC di Prato (Ordine Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della Provincia di Prato) in collaborazione con l’assessorato alla cultura del Comune. Il seminario racconterà la storia di un restauro del tutto particolare, sia per le caratteristiche tecniche dell’intervento, sia per la natura dell’edificio nel quale si colloca.

Si tratta infatti della copertura della Basilica della Natività a Betlemme, uno dei simboli della cristianità, che contiene la grotta in cui è nato Gesù, inserita dall’UNESCO tra gli edifici patrimonio dell’umanità. Costruita dall’imperatore Giustiniano nel 531, contemporanea del Santo Sepolcro, essa fu più volte rimaneggiata nel corso dei secoli, fino all’ultimo grande restauro del 1474. La Basilica stupisce per l’imponenza e la maestosità delle strutture: tuttavia infiltrazioni d’acqua, fuliggine, fumo di candele hanno, nel tempo, compromesso questa straordinaria architettura, tanto che l’autorità palestinese ha indetto nel 2013 un bando di restauro.

Il bando è stato vinto da un’impresa pratese, la Piacenti spa che ormai da anni opera in questo settore: dalla copertura a capriate lignee, l’opera di restauro della Piacenti, si è gradualmente indirizzata anche ad altre componenti della basilica (colonne affrescate, mosaici) nel riconoscimento generale di una competenza e di una preparazione tecnica difficilmente eguagliabili. In quest’opera altre aziende si sono affiancate alla Piacenti, testimoniando ancora una volta l’eccellenza pratese e toscana nel campo del restauro monumentale. Al seminario parteciperanno i seguenti relatori: Mons. Basilio Petrà, teologo, Facoltà Teologica dell’Italia Centrale; Giammarco Piacenti, restauratore, Presidente della Piacenti spa; Massimo Mannucci, dottore forestale, esperto in diagnostica del legno; Maurizio Martinelli, strutturista, specializzato in consolidamento di strutture lignee. Al termine degli interventi, i relatori saranno a disposizione per rispondere alle domande del pubblico. A conclusione dei lavori sarà offerto dall’Ordine degli Architetti un piccolo buffet.

Leggi questo articolo su: www.lanazione.it