Il relitto navale, risalente approssimativamente al XIX°secolo, è stato documentato in modo approfondito grazie all’impiego del laser scanner.
In seconda fase è stato totalmente smontato e trasportato in locali appositi, dove poter eseguire l’asciugatura del legno e il successivo restauro in previsione di un rimontaggio finale all’interno di uno spazio museale in Olonets.

Galleria