Ribadire l’ impegno corale del sistema Italia, con istituzioni pubbliche e società civile in campo, per contribuire al rafforzamento delle istituzioni palestinesi e ragionare sulle prospettive del processo di pace e sugli sforzi per la riconciliazione nazionale. Questi gli obiettivi dell’Italia per la terza riunione del Comitato Ministeriale Congiunto italo-palestinese in programma giovedì 9 novembre alla Farnesina e che vede impegnati il ministro degli esteri Angelino Alfano e il suo collega palestinese Riad Malki alla guida di due folte delegazioni.

Tanti gli ambiti in cui si articola l’esame del partenariato bilaterale – dalla politica alla sicurezza, dalla salute pubblica alla cooperazione economica, con un occhio attento al rafforzamento del tessuto delle piccole e medie imprese.

Read the complete article on liberoreporter.it