Lo scorso anno era scattato l’allarme perché dal Cristo Pantocratore del Duomo di Cefalù alcune tessere del mosaico si erano staccate cadendo sul pavimento. Ora per la cattedrale, dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’Unesco ed entrata a far parte del percorso Arabo Normanno, arriva una buona notizia: inizieranno a breve i nuovi restauri del mosaico aggredito dalla forte umidità. Nei giorni scorsi è stato firmato il contratto di inizio lavori con la ditta Piacenti spa che eseguirà i lavori. Si tratta di un intervento urgente volto a consolidare e restaurare le superfici musive degradate, contestualmente alla ripresa degli intonaci esterni e alla revisione delle coperture nella zona presbiteriale.

Read the complete article on palermo.repubblica.it